Gli Incredibili 2 e si ritorna bambini! -SPOILER-

Era il 2004 quando la Disney e la Pixar sfornarono uno dei loro più bei film d’animazione. Oggi sono passati 14 anni, i bambini che hanno visto al cinema Gli Incredibili sono giovani adulti e, naturalmente, sono andati al cinema a vedere l’atteso sequel: Gli Incredibili 2!

Una “normale” famiglia di supereroi

Se nella realtà sono passati 14 anni fra i due film, nella realtà di Metroville non è passato un solo istante. Tutto è come lo abbiamo lasciato al termine del primo film. Se non per un “piccolo ed insignificante” particolare: la grafica del film. Gli anni passati fra il primo ed il secondo si notano dal primo istante, quando sembra di venir immersi in un film vero e proprio. I colori, i particolari… ogni cosa è più che al suo posto. La grafica migliorata si nota a colpo d’occhio, in particolare nella scena in cui Violetta parla al suo amore segreto, Tony Rydinger. La scena è stata completamente ricreata, portandola così in un nuovo decennio.

Lo stesso per la triste scena della cena, in cui le discussioni sull’essere supereroi sembrano dover dividere la famiglia Parr.

Ma siamo chiari, la grafica non è tutto. È la storia a vincere.

Nuovi nemici, inaspettati e dall’aspetto “innocuo”

Non fatevi mai ingannare dalle apparenze, di sicuro, Mr. Incredibile, Elastigirl, Violetta, Flash e Jack-Jack l’hanno imparato dall’avventura vissuta nel secondo capitolo.

È da quindici anni che i supereroi sono fuori legge, ma se arrivasse qualcuno a promettere un cambiamento? È quello che fanno Winston Deavor e la sorella Evelyn, convincendo così Bob ed Helen a tentare ancora una volta di cambiare le cose. Uno alla volta. Sarà Helen ad iniziare la sua nuova carriera da Elastigirl, mentre a Bob toccherà l’incredibile impresa di diventare un super papà!

Fra compiti di matematica di Flash, con l’iconica lamentela ad Edna “Mi cambiano la matematica”, le crisi di Violetta (forse eliminare la memoria a Tony non è stata l’idea migliore…) ed i nuovi poteri di Jack-Jack, l’impresa è tutto tranne che semplice. Ma per Bob, nulla è impossibile. Non può e non vuole deludere l’amata moglie, già poco convinta di dover lasciare la famiglia.

Sarà la stupenda Edna (perchè ammettiamolo, è impossibile non amarla!) ad aiutare Bob con Jack-Jack, creando una tuta in grado di contenere e di adattarsi ai poteri del bebè!

A primo impatto, la scontrosa stilista sarà contrariata dal restare sola con il piccolo… ma ne rimarrà subito incantata, quando lo vedrà mimare il suo iconico aspetto!

Intanto sarà Elastigirl a prendere in mano le redini della rimonta dei supereroi… anche se con diversi problemi!

Ma le famiglie unite, vincono sempre!

Un perfetto mix fra risate e serietà, in questo nuovo capitolo dedicato alla famiglia più super di sempre!

Se da una parte vediamo Bob alle prese con i disastri famigliari, dall’altra vediamo Helen che riprende in mano la situazione, per donare ai suoi figli un futuro migliore e con più libertà. Vedere Bob addormentarsi con Jack-Jack sul petto, più sveglio che mai, ci fa tornare bambini. Le risate sono sane, innocenti e senza malizia. È il film Disney-Pixar per eccellenza!

Saranno passati tanti anni dal primo film e forse qualcuno si sentirà “troppo grande” per andare al cinema a vederlo, ma si sbaglia. Vi farà tornare bambini, vi farà venire le lacrime agli occhi e vi farà esultare. Non perdetevelo, sarebbe un enorme errore.

Sandrine’s Creations

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close