Once-upon-a-dream
Moda da Sogno,  Sandrine's Creations

Once Upon A Dream, dove la moda e le fiabe Disney si incontrano

Ora, alzate la mano alla mia domanda. Chi di voi ha sempre sognato di essere la principessa più amata del reame? Bene, ora, con Once Upon A Dream, sarete tutte accontentate.

Once Upon A Dream, la linea SS Couture da sogno

Paolo Sebastian, ventotto anni appena compiuti ed una grandissima passione per la moda. Impara, molto giovane, a cucire con sua nonna, imparando così le basi della moda. È un ragazzo che, dopo aver fatto la gavetta, è riuscito a farsi riconoscere, portando in vita una moda dolcissima, spesso ispirata alle fiabe ed alle favole più amate. La sua etichetta è diventata un'icona australiana, attirando a sé lo sguardo dei media e della clientela.

Fonte: PaoloSebastian.com

La linea Once Upon A Dream è un inno alle fiabe Disney, ai loro abiti morbidi e dalle linee dolci. Viene presentata nell'ottobre 2017, e sarà la linea ufficiale di Paolo Sebastian per la stagione Primavera/Estate 2018.

Tulle e tessuti leggeri. Maniche morbide e svolazzanti. Abiti lunghi da serate regali ed abiti a metà lunghezza per i pomeriggi più eleganti. I fiori più belli e le frasi più amate delle canzoni delle Principesse Disney, partendo da Pocahontas, arrivando alla Bella Addormentata nel Bosco. Colori chiari ed innocenti, ma anche colori scuri per le notti più eleganti. Once Upon A Dream riesce a portare le fiabe Disney nella moda con delicatezza, lasciandosi ispirare in ogni minima rifinitura.

Dalla carta al tulle

Paolo Sebastian non dimentica le origini della moda e, come ha dimostrato qualche giorno fa sulla sua pagina ufficiale di Facebook (clicca qui) ha disegnato la sua intera linea su carta per poi trasportare ogni singolo particolare sui tessuti più pregiati.

Fonte: Facebook
Fonte: Facebook

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ogni abito ha l'obiettivo di catturare la vera essenza delle Principesse Disney che hanno ispirato le ultime generazioni, partendo dal lontano 1937, quando fece la sua prima apparizione Biancaneve, la prima principessa Disney. Anche la sfilata ha avuto come obiettivo quello di far vivere in una fiaba gli spettatori e le modelle, che sono state truccate con make-up leggeri da vere principesse. L'ambiente era quello di un bosco fatato, riempito da fiori dai colori pastello, perfetto contorno per gli abiti brillanti, dai colori incantevoli. Le modelle hanno sfilato in mezzo agli alberi, percorrendo un viale fatato, immagine perfetta per indicare il viaggio che ogni principessa deve fare per trovare il proprio Principe Azzurro.

La linea Once Upon A Dream ci fa sognare, facendoci tornare bambine, ma con la consapevolezza che anche da adulte possiamo sentirci delle principesse, grazie agli abiti dello stilista australiano. Guardando questi abiti, è impossibile non voler essere al posto delle modelle che hanno sfilato per questo fantastico stilista.

Fonte: Facebook
Fonte: Facebook

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per la prima volta la linea di abiti non comprende solamente abiti da sposa, ma abiti eleganti adatti ad ogni occasione in cui ci si possa sentire delle principesse. I colori scelti sono tanti e diversi, anche se la maggior parte sono tenui e leggeri. Nonostante questo non mancano gli abiti neri, ispirati dalle notti stellate e dal bacio del Vero Amore. Gli abiti sono pensati per piacere ad ogni donna, anche a quella che non rinuncia mai all'eleganza dei colori scuri, ma che vuole comunque sentirti una principessa!

stelle-once-upon-a-dream
Fonte: Facebook
vero-amore-once-upon-a-dream
Fonte: Facebook

Un sogno che dura un'intera stagione

Once Upon A Dream fa sognare, fa tornare bambine e fa credere ancora nelle fiabe. È la linea di moda ispirata dal mondo Disney di cui avevamo bisogno e che tutte noi volevamo. Un sogno che diventa realtà!

Vi lascio il video della sfilata, per sognare dopo la lettura!

Sandrine's Creations

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: