Star_Wars_Logo
Sandrine's Creations,  Vita da Nerd

Star Wars – Largo alle donne!

Pochi giorni fa abbiamo finalmente scoperto come è nato uno dei personaggi principali della saga di Star Wars. Un personaggio pragmatico e fondamentale, senza il quale, la terza trilogia firmata Disney non sarebbe mai stata concepita, almeno non come la conosciamo.
Senza il suo amore per Leia, il nuovo cattivo della saga Kylo Ren non sarebbe nato e, senza il suo passato combattuto, probabilmente non sarebbe stato lo stesso personaggio. Han Solo è un personaggio molto più importante di quello che vuole apparire.
Finalmente abbiamo scoperto la vera storia del Millennium Falcon, di come è stato vinto durante una partita di Sabbac da Han Solo e di come è diventato l’astronave più amata dello spazio!

Il Lato Rosa della Forza: sempre più forte!

Interessante è la nuova strada intrapresa da Star Wars, all’insegna di un femminismo così sottile e poco invadente, che è stato accettato con naturalezza e senza polemiche.
Se Leia (interpretata dall’iconica Carrie Fisher) era protagonista, ma senza grandi onori, nella terza trilogia incontriamo Rey (interpretata da Daisy Ridley), giovane ragazza cresciuta come mercante di rottami sul pianeta di Jakku, in grado di controllare la Forza come forse nessuno prima di lei, tanto da spaventare anche uno dei più potenti Jedi mai visti, Luke Skywalker. Sarà proprio lei la protagonista indiscussa di questi ultimi tre episodi della saga, grazie alla sua forza d’animo che la porterà a non abbattersi mai, anche davanti alle più grandi difficoltà che incontrerà lungo il suo percorso, alla ricerca di risposte sul suo passato, e sul suo misterioso legame con Kylo Ren. Contemporaneamente incontriamo Captain Phasma (interpretata da Gwendoline Christine, precedentemente vista in Game Of Thrones), capitano a capo degli Stormtrooper negli episodi della trilogia sequel. La sua armatura, come raccontato in un episodio dei fumetti, è stata forgiata da del materiale recuperato da uno yacht Naboo appartenuto all’Imperatore Palpatine; sembra morire in Star Wars XIII: The Last Jedi, ma alcuni rumors sembrano volerla viva.
Stessa sorte per il primo spin-off della saga, Rogue One: A Star Wars Story, dove la protagonista è Jyn Erso (interpretata da Felicity Jones, precedentemente vista in La Teoria del Tutto), una giovane ribelle coraggiosa e senza alcuna paura, tanto da sacrificarsi per l’ambita libertà dei pianeti dell’Universo di Star Wars.
Sarà quindi curioso come Qi’ra (interpretata da Emilia Clarke, già vista in Game Of Thrones), donna misteriosa ed affascinante, agirà all’interno delle vicende del Millennium Falcon, in Solo: A Star Wars Story. Di lei si sa poco, quasi nulla, solo che sarà fondamentale nella crescita di Han Solo, essendo sua amica fin da quando erano bambini.
In pratica la Disney, silenziosa e letale come poche volte in passato, è riuscita ad introdurre personaggi fortissimi, due eroine, un capitano ed una femme fatale, riuscendo così ad avvicinare alla saga anche moltissime ragazze, prima per nulla interessate alle avventure della famiglia Skywalker.

May the Force be with Girls!

E se in passato, quasi tutte le vicende di Star Wars erano incentrate sugli Jedi (di cui poche donne), ora ci troviamo di fronte a ragazze forti ed intraprendenti, in grado di essere di stimolo per il pubblico sempre più ampio del franchise. Grazie a Solo: A Star Wars Story, so che potremmo vantarci di personaggi donne fortissime, dal carattere intraprendente, che saranno pronte ad andare avanti nonostante tutto!

Sandrine’s Creations

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: